Meatin’ Cuoco e Carbone, Napoli

Non sono un amante della carne, o meglio lo sarei anche ma evidentemente è più sano mangiare “pesce” che carne e così tendo a evitarla il più possibile.

Ma una sera mi hanno portato a mia insaputa a cena da “Meatin’ Cuoco e Carbone” e, lo dico sin da ora, è stato un bene.

Location molto curata e carina, una sorta di unico grande ambiente circondato da vetri, e tutto questo dà un bellissimo senso di “libertà”.

La cucina è a vista, caratteristica ormai presente in tutti i ristoranti di recente concezione.

Menù prettamente a base di carne e molto ben presentato.

Dopo un piccolo antipasto (una polpettina al ragù) da loro offerto, come primo consiglio il “Delicato Sorrentino“, di cui riporto fedelmente la descrizione così come da menù: “Il primo piatto di Peppe Guida: la pasta mista di Gragnano IGP risottata nel pomodorino giallo cilentano ed appoggiata su brunoise di bufala ed olio extra vergine al basilico. Una grattata di Limone di Sorrento dà un gradevole tocco di acidità“. OTTIMO.

E andiamo al pezzo forte del menù e dell’intera cena, la carne; tra varie scelte, tutte provenienti da animali irpini alimentati in maniera tradizionale, ho optato per la “Vera Costata Irpina“, così da loro descritta: “Tagliata spessa e senza l’osso centrale, questa bistecca frollata 15 giorni è l’ideale per chi ama la cottura al sangue. Servita con patate novelle e verdure di stagione grigliate“. Di almeno di 1 kg e quindi da dividere con un altro commensale ma senza dubbio eccezionale.

Come contorno, da provare le “Chips fresche affettate al momento con maionese al tartufo“.

Ottimi anche i desserts.

Da bere ampia scelta; abbiamo tradizionalmente optato per un vino rosso, precisamente un “Fattoria La Rivolta Aglianico Taburno DOCG“; gradazione alcolica molto alta (14,5%) ma a mio parere adatta e necessaria per “affrontare” una tale costata.

Un posto interessante, che spero non venga travolto negativamente dal successo, peculiarità tipicamente napoletana (e non).

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *