Piscina Agriturismo Barone A. Negri

L’agriturismo Barone A. Negri di Gaiano e l’area di Fisciano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 4,50 su 5)
Loading...

MONICA NEGRI E SERAFINAdi Monica Negri

“Ciao sono Monica. Ho ristrutturato l’antico casale di famiglia 15 anni fa per accogliere e far sentire a casa loro ospiti da tutte le parti del mondo.”

L’area di Fisciano (appena a nord di Salerno ) non è molto conosciuta, ”schiacciata” com’è dalla Costiera Amalfitana, ma offre un paesaggio agreste e collinare interessante, disseminato di piccoli e deliziosi paesini, come Penta e San Cipriano, di antica origine,  dove si può ritrovare l’atmosfera del tempo andato e gustare le ricette tradizionali salernitane.

In particolare, verde e ariosa, la Valle dell’Irno  abbraccia ettari di colline e montagne, ricche di noccioleti e castagneti, fino al Parco del Frassineto, un’oasi faunistica e floristica a mt 700 sul mare, dal cui belvedere (a mt 800) si gode un panorama che va dalle montagne dell’Irpinia al mare di Salerno.

Nella valle dell’Irno, vicino a Gaiano, a mt 500 sul mare, si trova l’agriturismo Barone A. Negri, con i suoi ha 12 di tenuta e cinque camere con ristorante, piscina e giardino, ben conosciuto all’estero e nel territorio per la sua cucina genuina e tradizionale e i suoi dolci alle nocciole biologiche, in esso coltivate.

Tutto quello che si può fare (di bello!) nel nostro agriturismo e negli immediati dintorni, ed è proprio  tanto, lo suddividiamo, per comodità, in aree tematiche, in modo che gli ospiti individuino più facilmente quanto loro interessa:

  • Area naturalistica/escursionistica:

– visita guidata dell’agriturismo e dell’azienda agricola annessa (12 ettari), con illustrazione del ciclo naturale dei prodotti ed eventuale raccolta, secondo la stagione: dall’orto al noccioleto (8 ettari, circa 7.000 piante, di nocciola Tonda di Giffoni IGP), dalle piante da frutta ai castagni, e a noci, dalla vigna all’uliveto; poi il  vasto giardino, ricco di fiori (dai gelsomini , estesi per pareti intere, alle pelargonie, con le foglie profumate, dai gerani alle margherite, dalle ortensie alle medinille, dai plumbaco alle piante grasse)

– pasturazione e carezze ai nostri amati animali domestici, specie per i bambini, dall’asinella Serafina alle daine, dalle caprette alle oche e alle galline ( con raccolta delle uova fresche) e infine tante  carote per i coniglietti

– camminate nei boschi della tenuta, con ricerca funghi, tra distese di ciclamini spontanei rosa

–  passeggiate nel parco naturale del Frassineto, a due km dall’agriturismo (percorribili in macchina), dove sono chiaramente indicati percorsi (molto facili) e sentieri ( pendenza modesta), si trova un’ ampia area giochi per i bambini e un’area picnic con barbecue fissi predisposti; ideale per trekking e jogging (in uno dei percorsi, di km. 3,  si trovano, ogni mt 150,  attrezzi in legno per fitness, per fare assieme jogging e fitness)

–  escursioni sulle colline , tra castagni e noccioli, e  sulle montagne della Valle dell’Irno, in particolare sul monte S. Michele,,  mt.  1.600, tre ore di camminata o, se si preferisce, avvicinamento in macchina fino al piazzale/parcheggio e una sola ora di salita a piedi

– se interessano altre proposte più specifiche, ma meno “nostre”, come trekking a cavallo, mountain bike, motor cross, noi mettiamo in contatto gli ospiti con fornitori esterni vicini, su richiesta.

  • Area enogastronomica:

– corsi di cucina, pratici (on the job) e  personalizzati sulle esigenze degli ospiti, (che dopo la prima cena possono scegliere che piatti imparare a fare), gestiti direttamente nella nostra cucina dalle cuoche dell’agriturismo, in particolare su pizze varie, pasta fatta in casa (scialatelli e cavatelli) e dolci alle nocciole biologiche (nocciole caramellate, crostate alla frutta, torta “negrella” al cioccolato e alle nocciole)

– serate particolari con speciali barbecue a bordo piscina, tra musica e luci, o con pane e pizza rustici, cioè  impastati e cotti assieme agli ospiti nel vecchio forno a legna

– percorsi enogastronomici, con visita a produttori, vicini all’agriturismo, di mozzarella,pomodoro,   olio, vino (aglianico e falanghina, soprattutto)  e  gelato artigianale, cioè i prodotti di eccellenza del territorio salernitano

  • Area paesaggistica/artistica/archeologica:

– l’agriturismo, immerso in un parco verde che garantisce relax e natura incontaminata, si trova, però, in posizione strategica (a soli km 2.5 dall’autostrada SA/AV) per raggiungere, nell’arco di pochi minuti, i siti paesaggistici, artistici e archeologici più belli e famosi dell’intera Regione Campania:

– a min. 8, il centro storico di Salerno, una vera piacevole sorpresa (perché ancora poco noto), con la bellissima cattedrale romanica  di S Matteo, lo strepitoso Castello longobardo Arechi e il Museo della Antica Scuola Medica Salernitana, la prima in Europa ( c. sec. IX), con annesso orto botanico di piante medicinali, ora Parco della Minerva. Da Novembre a Gennaio tutta Salerno si illumina di infinite “luci d’artista”, uno spettacolo da non perdere

– a min. 15, la Costiera Amalfitana, la divina costiera, con Amalfi, Ravello e Positano (raggiungibili, oltre che in macchina, anche in nave, con partenza da Salerno o addirittura con barche a vela, di cui noi possiamo organizzare, su richiesta, il charter)

-a min. 25, Pompei e Herculaneum, le città romane  sepolte c. 2.000 fa dal Vesuvio: dopo la visita ai siti archeologici, si può proseguire in macchina fino a metà del vulcano e poi a piedi, in min. 25, si arriva fino sul bordo del cratere, uno spettacolo emozionante

– a min. 35, Napoli, la capitale di Sud-Europa nel XIX, città straordinariamente bella e ricca di storia e arte, con le isole di Capri, Ischia e Procida, a corona del golfo

– a min. 45, Paestum, con i suoi templi greci, tra i più suggestivi di Sud Italia

Lascia un commento