Amburgo e Lubecca

Meravigliosa Germania del Nord.

Amburgo è una città veramente particolare, con i suoi canali e il suo immenso porto commerciale, sicuramente uno dei più importanti d’Europa; da non perdere il giro sul battello (costo € 18,00, durata 1 ora circa, si può anche mangiare) per vedere il porto ed i suoi innumerevoli canali (v. video).

Vicinissima all’aeroporto (circa 10 km dal centro), si consiglia di affittare l’auto sia per girarla (è molto grande) sia per fare escursioni nelle vicinanze ed in particolare a Lubecca; peraltro affittare l’auto all’aeroporto di Amburgo è, come sempre nelle città tedesche (v. Monaco di Baviera), molto facile e comodo, trovandosi il “car rental” subito fuori il Terminal 2. Ovviamente attenzione al traffico sia quello cittadino che per arrivare all’aeroporto.

Si trova sull’estuario del fiume Elba esattamente nel punto dove sfociano i due fiumi Alster e Bille; il mare del Nord si trova a circa 100 km.

Amburgo è famosa anche per essere la patria dell’Hamburger e tanti ovviamente sono i posti dove mangiarne di strepitosi; per esempio, uno di questi è sicuramente l’Hard Rock Cafè che si trova sul lungofiume, Nel suggestivo quartiere di St. Pauli, proprio all’uscita del pontile (“Landungsbrücken”) n. 4. Si consiglia, se il tempo lo permette, di pranzare o cenare in terrazza, veramente molto bella.

Un ristorante alla moda è il Coast By Eastnello splendido quartiere di Hafen Citylocale “IN”, molto bello (molto particolari le piante all’interno del locale) e dove si mangia molto bene (sushi, pesce e carne); peraltro sotto il ristorante si trova una altrettanto bella enoteca, sempre della stessa struttura, dove fare l’aperitivo (ottimi l’humus e molto particolari i pomodorini alla vaniglia) e dove è possibile anche mangiare, per chi vuole una cena più veloce ed economica.

Attenzione agli orari a cui andare a cena: dopo le 22,30-23,00 è quasi impossibile cenare. Tra le poche eccezioni vi sono l’Hard Rock Cafè e il Julio’s Restaurant Tapas-Bar (Ditmar-Koel-Strasse 23), un piccolo locale senza pretese (discreta la paella di verdure) ed infatti molto economico che si trova nel quartiere più giovane della città e con la maggior quantità di ristoranti e bar infatti.

Gli Hotels del centro sono abbastanza cari e quindi per chi vuole risparmiare si consigliano il Boston HH (ottimo rapporto qualità-prezzo, le stanze molto grandi e moderne, e ottima è la colazione, un pò fuori dal centro ma vicino alla fermata del treno da dove in tre fermate si arriva al centro) e l’Hotel Hafen Hamburgun pò più caro del precedente ma più vicino al centro.

Attenzione ai tanti locali e bar, molti sono di livello insufficiente; tra questi, si sconsiglia il Cafè Minah sul lungofiume, solo apparentemente bello ma nei fatti deludente sotto ogni aspetto.

Ad un’ora di auto (circa 65-70 km) da Amburgo ed a soli 43 minuti di trenosi trova Lubecca, assolutamente da non perdere per chi va da quelle parti; è una cittadina bagnata da un fiume (Trave) che, poi, dopo circa 15 km sfocia nel Mar Baltico in località Travemunde da dove partono i traghetti per i paesi del Nord Europa.

Il suo centro storico è stato dichiarato “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco e la sua principale attrazione è sicuramente l’Holstentor, talmente bello da essere preso a simbolo dell’intera nazione; è composto da due torri circolari collegate con un edificio di mattoni che copre il passaggio d’ingresso. È uno dei più importanti esempi del  Gotico Baltico che, infatti, faceva uso principalmente del mattone rosso.

Molti i ristoranti di buon livello; si consiglia il Mieramolto carino e particolare e con uno splendido giardino interno; vastissimo il menù, ottimi in particolare gli antipasti e il carpaccio di manzo. Strepitose le birre, come in tutta la Germania d’altronde.

Molto carino e ben recensito è anche lo “Schlumacher’s“, dove, anche in questo caso, si può mangiare sia fuori che dentro. Si trova all’estremità del centro storico.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *