Fratelli la Bufala, Via F. Caracciolo (Napoli)

[:it]

A due passi da un famoso rivale (“50 Kalò“) si trova uno dei 100 e passa ristoranti della holding della pizza: “Fratelli la Bufala“.

Personalmente sono un pò scettico verso i marchi di massa, amo di più quelli che restano fedeli alla loro location storica, alla loro “unica sede” come tanto per citarne i più famosi “da Michele” o “Concettina ai 3 Santi”. Ma Fratelli la Bufala merita rispetto.

Le pizze sono senza dubbio buone, e si lascia anche spazio alla fantasia, qualità oggi molto apprezzata visto il boom che stanno avendo le “pizze gourmet”.

Ottime materie prime.

La location di Piazza Sannazzaro/Via F. Caracciolo è curata, con una parte esterna sotto un gazebo e un’ampia parte interna.

Esposti ovviamente i dipinti di uno dei fratelli soci fondatori (“Gennaro”).

Essendo 6 commensali abbiamo fatto una sorta di degustazione, 6 (anzi 7..) pizze diverse da dividere; in ordine:

  • Provola e friarelli
  • Scarola e mozzarella
  • la “Lazzarella“, cioè una margherita prima fritta poi al forno
  • un classico sempre apprezzato: la Marinara.
  • la “Zi Peppone” ( (pomodori gialli, sfilacci di carne di bufalo e scaglie di provolone di bufala)
  • poi la Regina: la Margherita.
  • infine, una molto particolare: il “Cornetto di bufala“, cioè un Calzone ripieno di Emmenthal e mozzarella, servito con prosciutto crudo, rucola e scaglie di grana.

Tutte buone e nonostante l’impasto “giovane” (24-36 ore), anche molto leggere e quindi facilmente digeribili.

Da bere una birra Poretti alla spina

Ottimi anche i desserts

 

Bravi.

[:en]Few steps from a famous competitor (“50 Kalò“) there is one of the one hundred and more restaurants owned by the pizza holding:”Fratelli la Bufala“.

I’m a little bit skeptic for the mass brands, I prefer those remaining faithful to their historical location, to their only location so as the most famous “da Michele” or “Concettina ai 3 Santi”. But Fratelli la Bufala deserves respect.

Pizzas are no doubt very good, and they also let space to fantasy, very appreciated qaulity today since the “gourmet pizzas” booom.

Very good raw materials.

The Piazza Sannazzaro/Via F. Caracciolo location is very neat, with an outdoor area under a gazebo and a big indoor room.

Exhibited the paintings made by one of the brothers partners (“Gennaro”).

Since we where six we had a smal tasting, six, well seven pizzas to share; in order:

  • Provola e friarelli
  • Scarola e mozzarella
  • the “Lazzarella“,that is a margherita fried and then baked
  • a classical always appreciated: the Marinara.
  • the “Zi Peppone
  • Then the Queen: the Margherita.
  • In the end a very particular one: the”Cornetto di bufala” (Emmenthal and Mozzarella)

All every good and in spite of the “young” dough (24-36 ore) also very light and easily digestive.

To drink a draft Poretti beer

Very good also the desserts

Great.

[:]

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *