Conca del Sogno, Massa Lubrense

[:it]Uno dei pochi esempi in Italia di luogo geografico che è associato totalmente ed indissolubilmente al ristorante/hotel/lido lì presente: Conca del Sogno o Recommone (la baia che la raccoglie) sono ormai sinonimi.

Luogo di cult, dove miliardari cinesi e figli di papà italiani e napoletani in particolare si contendono lo scettro di V.I.P. più considerati, è un posto talmente “speciale” e richiesto che la proprietà si può permettere il lusso di accettare solo un matrimonio a settimana. E che matrimoni.

Scenario unico e senza eguali, forse solo il “Raya” a Panarea e la “Canzone del Mare” a Capri hanno eguali nel Sud – Italia: una baia, come detto, tutta per sè, con alla sinistra la costiera amalfitana con “i Galli” e Praiano che primeggiano ed alla destra la baia di Marina del Cantone, famosa per i tanti straordinari ristoranti lì presenti, tra cui “lo Scoglio” tanto amato dai V.I.P.

Si arriva o via mare da Marina del Cantone o via terra (una traversa sulla sinistra a metà della discesa verso la citata Marina del Cantone).

Posto per ricchi come pochi, i più arrivano con i propri yacht proprio lì davanti, li ormeggiano e passano una giornata memorabile o per pranzo o anche per cena. Centro di tutto è il ristorante, veramente spettacolare, sotto ogni aspetto. Difficile trovare un difetto: dagli antipasti (polipo e patate, soutè di vongole, impepata di cozze, calamaretti fritti, gamberetti con sale e pepe saltati in padella) ai primi (linguine con taratufi, parmigiano e basilico, spaghetti alle vongole, spaghetti alla nerano, gnocchi verdi con vongole e pesto, linguine all’aragosta, all’astice o alla cicala, vere specialità del posto anche grazie alla presenza di tre vasche con acqua di mare dove centinaia di esemplari di frutti di mare vengono presi in tempo reale per essere cucinati) ai secondi (calamaro alla brace, e ogni tipo di pesce “campano” come lo scorfano o la “pezzogna” per esempio ma anche carne) ai dessert (tortino al cioccolato con gelato e frutta di ogni genere). Ottima la cantina. Eccellente il servizio.

Il ristorante è composto da una meravigliosa sala esterna che domina la baia, ma anche di una sala interna molto curata, e di una piccola sala esterna al piano inferiore dove si serve la colazione la mattina e dove in caso di ricevimenti viene “dirottata” la clientela. E’ a pochi metri dal mare e dalla spiaggia.

Il conto è molto caro, ma ne vale alcun dubbio la pena.

Fin qui il ristorante. Dormirci è però la vera finezza; infatti, pur essendo trascurata da quelli che vengono appunto solo per mangiare, l’Hotel è quasi sempre pieno; per trovare posto anche per un normale week – end di fine Maggio occorre prenotare con mesi di anticipo.

Sette stanze, di cui due triple, tutte con vista mare e balcone privato. Molto curate, dal materasso ai bagni. Ben insonorizzate. Prezzo accessibile rispetto al ristorante. Un’esperienza unica, ideale per coppie in fuga d’amore.

Ed infine, il lido, perché oltre ad essere un sontuoso ristorante, un romantico e suggestivo hotel, la Conca del Sogno è anche un meraviglioso stabilimento. Passare una giornata di mare – quasi sempre splendido – su “quel” solarium è un privilegio per pochi. Peraltro molto bella la spiaggia, anche se affollata talvolta, specie la domenica. Unica pecca: al mattino presto il mare non è del tutto limpido, occorre aspettare l’arrivo del maestrale verso ora di pranzo. Va segnalata l’occasionale invasione di meduse nella baia; in tal caso, nessuna speranza di farsi bagno, ma vista l’alternativa “culinaria” nessun problema!

Poche chiacchiere, la “Conca del Sogno” è un “sogno ad occhi aperti“.

[:en]

One of the few examples in Italy of geographic place totally linked to its restaurant/hotel/beach: Conca del Sogno or Recommone (its bay) are now synonymous.

Place cult where Chinese and Italian billionaires and in particular Neapolitan “daddy’s little boy” compete for the most considered V.I.P. primacy, it’s so special and requested that the owner can only celebrate a wedding for week. And what a wedding!

Unique scenery and with no equals, maybe only “Raya” in Panarea and “La Canzone del mare” in Capri have equals in south Italy:  it’s own bay with Amalfi Coast on the left, “I Galli” and Praiano on the right with Marina del Cantone bay, famous for its amazing restaurants, as “ lo Scoglio” so loved by VIP.

You can get there by the sea from Marina del Cantone or by land (on the left across the half of the street towards Marina del Cantone)

Place for very rich people, most of them arrive with their yachts just in front of it, moor their boats and spend a memorable day for lunch or even for dinner. The restaurant is the centre, really amazing, under every aspect. Hard to find flaws: from appetizers (octopus and potatoes, clams  soutè, mussels, fried squids, sauteed salt and pepper shrimps) to main courses ( sea shells, basil and parmesan linguine, clams spaghetti, zucchini spaghetti, pesto and clams green gnocchi, lobster or langouste linguine, real specialties of the place also thanks to three basins with sea water where hundreds kind of shellfish are taken to be cooked. Then grilled squid, and every kind of local fish as “scorfano” or “pezzogna” but also the meat and the desserts (chocolate soufflé with ice cream and fruit). Very good the wine cellar. The service is excellent.

The restaurant is made of a wonderful external room that dominates the bay, but there is also an internal very neat room, and a small external room on lower floor where breakfast is served and where, in case of receptions, customers are “sent”. It is a few meters far from the sea and beach.

The bill is very expensive but undoubtedly it’s worth it.

So far the restaurant. Sleeping there is the real gem; in fact the hotel is almost always fully booked, to find place for a normal May week end you have to book with months in advance.

Seven rooms, two triple, all with sea view and private balcony. Very neat from mattress to bathroom, well soundproofed, accessible price respect to the restaurant. A unique experience, for couples in love’s escape.

And, at the end, the beach, because besides an amazing restaurant, a romantic and suggestive hotel, Conca del Sogno is also a wonderful beach club. To spend a day on the beach – almost always amazing – on “That” solarium, is a privilege for few. The beach is very beautiful, even if sometimes crowded, especially on Sundays. Only flaw: in the morning  the sea is not limpid at all, you need to wait for mistral’s arriving by lunch time. Once in a while there jellyfishes invasions in the bay; in this case no hope to swim, but seen the “culinary” alternative no problem!

Few gossip, “Conca del Sogno” is an “open eyes dream”!

[:]

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *