Vienna

Se l’Austria è una nazione ricca e benestante, la sua capitale Vienna è addirittura sontuosa nella sua eleganza (peraltro è definita la “città della musica” per la presenza in passato dei più grandi compositori di musica classica). Il suo centro storico è stato dichiarato “patrimonio dell’umanità” dall’UNESCO. Anche Vienna, come Budapest, è attraversata dal Danubio che d’altronde con i suoi circa 2900 km è il secondo fiume più lungo d’Europa.

Tanti i luoghi da vedere: il Palazzo Imperiale (Hofburg), la bellissima Cattedrale di Santo Stefano e la sua piazza (Stephansplatz), la chiesa di S. Agostino e quella di San Pietro, la Ringstrasse con i suoi palazzi e ovviamente il Palazzo Schonbrunn dove è possibile fare un tuffo nella storia e vedere i luoghi dove hanno vissuto gli Asburgo ed in particolare Francesco Giuseppe e la principessa Sissi. Bella e rilassante una passeggiata anche per il Prater, il parco pubblico più importante di Vienna.

Un’aspetto divertente e caratteristico della città è la presenza nelle vie principali (per esempio, Kartner Strasse) di musicisti dilettanti ma molto bravi.

Infine, non dimenticare due tappe culinarie: l’imperdibile Wiener Schnitzel e la famosa Sachertorte, da gustare magari proprio all’Hotel Sacher.

 

  • Leggere: “La variante di Luneburg” di Maurensig

 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *