Rock Bar, Bali

Bali di Antonella Perreca

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (4 voti, media: 4,50 su 5)
Loading...

foto profilo antonella perreca

di Antonella Perreca.

Napoletana, trapiantata a Milano e felice di viverci…

Amo viaggiare e ho ancora molto da vedere…

Città dove torno appena posso sono New York e Bali….

Se Giulia Roberts in “Mangia, prega, ama” l aveva scelta solo per pregare, vi posso garantire che Bali offre molto di più…

E’ allo stesso tempo mistica, sportiva, glamour, elegante, lussuosa, radical;

E’ da premettere che è enorme, circa 5.000 km quadrati, più o meno metà della Sicilia, e proprio per questo ti permette di poter diversificare molto la tua vacanza.

Inoltre é in continuo sviluppo, tanto da essere diventata una vera e propria città scelta da tantissimi italiani per vivere.

Puoi goderti il mare e visitare innumerevoli spiagge.

Puoi perderti nella magia dei meravigliosi templi.

Visitare l’entroterra di ubud e la monkey forest e per i più temerari scalare montagne o andare nella zona vulcanica…

Ma non solo se non sei proprio il più “sportivo” dei turisti, ma vuoi solo riposarti e divertirti, ci sono innumerevoli soluzioni: resort, hotel o ville per alloggiare, aperitivi per vedere il tramonto in bellissimi posti, ristoranti di tutti i generi, discoteche, feste, per non parlare poi se sei amante dello shopping, c’è da impazzire!!!!!

In più è per tutte le tasche, ma di base molto economica.

Io consiglio di alloggiare a Seminyak (in centro), e poi spostarsi in motorino di giorno, anche perché c’è molto traffico, e di notte con i taxi, che sono molto economici.
MARE:
Anche se oceano (meta di surfisti), ci sono spiagge bellissime.
– Spiaggia di Seminyak: spiaggia del centro, non tra le più belle, attrezzata con lettini e ombrelloni
(2/5€ a lettino), (jamaica, tra i più noti)
– Kuta: simile a quella di Seminyak ma un po’ più confusionaria
– Dreamland: mare bellissimo e anche calmo rispetto alla media (4€)
Karma kandara: è la spiaggia dell’omonimo resort, per andare si prende una funicolare, super consigliato
(un po’ caro: 20€)
– Nusa dua: mare bellissimo e dietro ha tutti resort (10€)
 Jimbaran: forse la più bella, nota anche per gli innumerevoli ristoranti di pesce fresco sulla
spiaggia
– Uluwatu: bella spiaggia, soprattutto per i surfisti
Ristoranti:
jimbaran: tanti ristorantini di pesce sulla spiaggia (caratteristico, buono, economico)
– Seminyak: tutta la strada è piena di ristoranti (Ultimo, italiano, buono, carino economico)
– Sushi: kuni’s in centro, buono e carino
– Colazione e pranzo: Café Bali (consigliatissimo, carino e caratteristico)
– Jamaica: sulla spiaggia di semyniak (italiano, buona la pasta)
– Rolling Fork: di un mio amico romano, Fabrizio Candi (centrale e carino).

Shopping:
In tutto il centro fino a Kuta ci sono boutique di tutti i generi, ma le cose più carine sono gli abiti di seta o con palletes, borse e sandali di pitone.

Inoltre è pieno di gallerie d’arte.

Tramonto/Aperitivi/feste/locali:

  • Kudetá: il più famoso e glamour, ci sono anche due feste ad agosto (il whiteparty e quella per ferragosto)
  • Potato head (molto carino, si mangia anche bene)
  • Rock bar Bali: il bar dell Ajana Resort a Jimbaran, a strapiombo sul mare (da vedere)
  • W: bellissimo hotel, carino per bere una cosa

Per concludere come vi ho già detto Bali è enorme e io vi ho scritto solo poche cose delle innumerevoli da fare e vedere…

Vi lascio due contatti di due amici che vivono li:

  • Claudio Damonte: è un ragazzo simpaticissimo ha diverse ville che fitta e vi potrà aiutare su tutto
  • Fabrizio Candi: (amico di Claudio), anche lui ha delle case e dei ristoranti

Contattateli su Facebook.

Buon viaggio

Lascia un commento